Emilio Pucci

Vai ai contenutiVai al piè di pagina

‎New Luxury

“Come in un viaggio”: così Camille Miceli, Direttrice Artistica di Pucci, definisce il nuovo corso della Maison fiorentina. Pensando ad un moderno modo di essere, di vivere e muoversi, ben al di là dello stile, ha immaginato un guardaroba ultra-contemporaneo che affonda le sue radici nella storia della Maison Pucci.

img1
img2
img3

‎ Camille Miceli

Un guardaroba nomade, per tutte le stagioni e tutte le destinazioni, da mixare e abbinare a piacimento. Così Camille Miceli inventa un nuovo vocabolario. Le stampe iconiche di Pucci sono rielaborate in mix and match stile patchwork oppure all over in nuove dimensioni e proporzioni… Geometrico, Girandole, Marmo, Iride, Fagiano, Rombi, Dalia o Pesci, tutto rimanda alle origini della Maison, con un nuovo modo di disegnarle che rispetta l’imperfezione del fatto a mano, restituendo al motivo originale tutta la sua poesia.

image

‎ A New Luxury

La nuova collezione Pucci è pensata per la semplicità di un istante o per sempre. Per questo, la visione di Camille Miceli non si esprime in termini di stagione, ma nell’immediatezza del see now, buy now, rispecchiando il mondo di oggi, grazie a dei drop mensili disponibili contemporaneamente online o in boutique. La Maison Pucci resta saldamente ancorata alla vivacità dell’istante, riconciliando il nostro desiderio di essere sempre connessi con l’allure lussuosa e spensierata del savoir-être à l’italienne.

vid 1

‎ La Grotta Azzurra

La prima tappa del nuovo viaggio, “La Grotta Azzurra”, prende ispirazione da Capri, luogo di villeggiatura caro a Emilio Pucci e parte essenziale della storia della Maison. Capri, simbolo di festa, di colori, della joie de vivre e della Dolce Vita. Quale modo migliore per iniziare questo nuovo percorso? I caftani corti o lunghi e i kimono sono realizzati in tessuti morbidi, fluidi: voile di cotone, mousseline di seta, drill, jersey stretch, spugna… L’estrema sofisticazione della semplicità. Le minigonne foulard danzano, short e pantaloni giocano con i motivi a fiori XXL, le frange e i nastri passati in occhielli di metallo evidenziano caviglie, schiena, décolleté e curve.

Camille Miceli trascende i confini di gender: maglioni trapuntati, set in silk twill e friulane sono proposti in versione unisex. Gioiosi e ammiccanti anche gli accessori: cabas di paglia intrecciata o in tela di due materiali, tote bag create con foulard upcycled, orecchini oversize, sandali con zeppe altissime e colorate, cappelli foulard e infradito poisson… E visto che l’eleganza è un gioco, backgammon, cuscini da spiaggia e carte da gioco diventano parte della nuova collezione.

img1
img2
img3